domenica 23 dicembre 2012

Pacchetti regalo ed etichette

Preparando i pacchetti dei regali per questo Natale mi sono avanzati come al solito dei ritagli di carta e troppo piccoli per incartarci altro e così ne ho fatto dei bigliettini (di carta rossa e carta marrone da pacchi ) ritagliandola come vederte in foto. Con un pennello dalla punta fine e del colore acrilico bianco ho scritto i nomi e disegnato dei fiocchi di neve stilizzati.
 

 Anche i nastrini erano riciclati da bomboniere e vecchi regali ed ho aggiunto bottoni e perline. Per concludere ho realizzato anche un bel fiocchetto ed applicato ad una forcina per metterlo ad  Ilaria il giorno di Natale!
 

Ma la creazione dell'anno, quella di cui sono maggiormente soddisfatta è questo portabiscotti riempito con biscottini alla vaniglia e allo zenzero e cioccolatini fondenti e bianchi fatti con le mie mani! Il vaso l'ho decorato con nastrini, perlina ed etichetta hande made!!!!
 

Natività di riciclo....Buon Natale

L'idea non sarà originalissima ma come al solito ci ho messo del mio e da un'idea scopiazzata è usita una natività di riciclo carina!!
Ho usato due tappi di sughero di spumante , uno di vino, del cartoncino, ritagli di pannolenci, rafia, ritagli di nastro decorativo e tanta colla a caldo!!!!Mi piace molto ed è già vicino all'alberello e alla sfera in pannolenci di cui richiama anche i colori!!

Mi ha ispirato il blog diario di una creeamamma che vi consiglio di visitare è ricchissimo di cose carine.


Ne approfitto per augurare a tutti i miei lettori e followers un sereno e felice Natale!!!!!

domenica 16 dicembre 2012

Riciclo creativo del tetrapack_decori natalizi

Mi sono sempre chiesta come riutilizzare i cartoni del latte e dei succhi di frutta.  I brick dei succhi di frutta aperti li ho usati come formine per fare dei saponi naturali, quelli del latte per fare scatoline portaoggetti. Poi un giorno lavando un brick di succo di frutta mi sono accorta che l'interno è argentato e.....si è accesa la lampadina. Ho ritagliato le forme che desideravo, le ho punzecchiate con un punteruolo e applicate su pannolenci turchese e bianco oppure incollate tra di loro specularmente. Il risultato è questo.....ideale anche per lavoretti coi bambini!
 

Coton fioc creativi....riuso creativo

 

Non avevo mai considerato il cotonfioc come un oggetto capace di un uso diverso da quello consueto, ma ricercando lavoretti di riciclo creativo da far fare ai bambini (soprattutto a tema natalizio) mi sono imbattuta in un blog (http://decoracaoeinvencao.blogspot.it/2011/07/ovelhinha-de-cotonete.html) che proponeva una dolcissima pecorella di coton fioc: io ci ho provato ed è venuta carinissima!!!
Poi ho trovato diversi siti e blog con decorazioni per l'albero che io ho reinterpretato a modo mio creando dei fiocchi di neve!
 


 



sabato 15 dicembre 2012

Da vecchie collane ... decori per l'albero

Nel 2010 preparavo il mio primo albero di Natale da sposata nella nostra casetta. L'albero era decorato in argento e viola e i decori che ho realizzato riciclavano delle collane di finte perle.....forse non dovrei parlare di riciclo vero e proprio ma solo di riuso perchè le collane le ho prese in uno dei tanti nezozi "tutto0,50centesimi". Ho smontato le collane separando le perle e le ho inserite su del fil di ferro, poi ho arrotolato a chiocciola il filo e saldato trasversalmente sempre con fil di ferro per le spirali. Per i cuori ho semplicemente creato un cerchio e poi sagomato a cuore. Alla fine ho messo del nastro di organza viola e bianco. Quest'anno ho sostituitoil viola col bianco e ne ho realizzati altri con perle bianche! Sono soddisfatta della mia "invenzione creativa" ma sto già pensando all'albero dell'anno prossimo!!!!
 
 
 
 

venerdì 14 dicembre 2012

Fatti conoscere _Kreattiva

Da oggi il mio blog insieme a tanti altri blog creativi partecipa all'iniziativa, alla 2° edizione, "Fatti conoscere" promossa dal blog Kreattiva. Un'opportunità per farsi conoscere ma anche per conoscere blog che si occupano di creatività nei diversi settori!

Grazie al blog http://jhobbyes.blogspot.it che mi ha fatto conoscere questa interessante iniziativa!

Per saperne di più: http://kreattiva.blogspot.com

giovedì 13 dicembre 2012

Omini pan di zenzero

Oggi per il mio onomastico ho sperimentato gli omini pan di zenzero o gingerbread seguendo la ricetta fatta da Benedetta Parodi in una puntata de I menù di Benedetta.  Ovviamente ho fatto le mie modifiche fondendo la ricetta della Parodi con quella di Paola Panzieri nel programma in onda su Lei:  I dolcetti di Paola.


Questa è la mia ricetta:
Ingredienti:
- 100 g di zucchero di canna
- 125 g di burro
- 110 g di miele
- 330 g di farina
- 1 cucchiaino di zenzero (fresco grattuggiato)
- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
- 1 cucchiaino lievito o di bicarbonato (io ho messo il secondo)
- 1 pizzico di sale
- e mia variante ho aggiunto anche 1 uovo intero

Per la glassa: 1 albume a neve + 125 gr zucchero a velo + colorante alimentare rosso

Ho mescolato zucchero e burro sciolto col miele, ho aggiunto farina, sale, bicarbonato, zenzero e cannella e amalgamato. Ho impastato velocemente sulla spianatoia e messo a riposare in frigorifero per 1 ora. Ho steso l'impasto in uno spessore di 1/2 cm e ritagliato i biscotti. Cotti in forno a 180 ° per 15 minuti. Appena raffreddati li ho decorati con la glassa bianca e rossa.

domenica 9 dicembre 2012

Ghirlanda natalizia alla porta di casa


Tra i decori natalizi di casa che preferisco ci sono le ghirlande, ogni anno ne faccio una diversa e in genere mi applico poco usando materiali riciclati qua e la. Ma quest'anno sonpo stata ispirata da un tutorial visto su un blog staraniero ed ho deciso di realizzarne una mia versione.
Ho preso del panno lenci rosso e bianco e tagliato tante strisce della stessa lunghezza e larghezza. Con una foratrice ho fatto dei buchi ad intervalli regolari e poi ho inserito su del fil di ferro le strisce alternando i colori. Ho realizzato con pannolenci e nastri un fiocco ed ho montato tutto aggiungendo un'alberello rosso che già avevo. Sono proprio soddisfatta!!!Voi che ne pensate?
 
 
 
Con questo progetto prendo parte a MADley Bloggers di SqueezeArt & Topogina.
 

lunedì 3 dicembre 2012

Red velvet cake

Oggi 3 dicembre: S.Ilaria....il suo primo onomastico meritava una torta speciale. Ho deciso la red velvet perchè il rosso anticipa già il Natale e tra i dolci americani che sto sperimentando non poteva mancare questo. Molto soffice all'interno per la presenza del latticello, la base non ha bisogno di bagna e il frosting è davvero delizioso.
Red velvet cake

Ingredienti:
120 gr burro
300 gr zucchero
2 uova
20 gr cacao amaro
40 ml colorante rosso
1 bustina di vanillina
300 gr farina "oo"
1 cucchiaino di sale
240 gr latticello (125 gr yogurt bianco + 115 gr latte+ 1 cucchiaino di succo di limone lasciati riposare 20 minuti)
1 cucchiaio di aceto di mele
1 cucchiaino di bicarbonato
Crema:
250 gr mascarpone
250 gr philadelphia
250 gr panna fresca non zuccherata
110 gr zucchero
1 cucchiaio succo di limone

Ho montato il burro morbido con lo zucchero, ho aggiunto le uova e la vanillina. Ho versato la farina e il latticello poi il colorante e il cacao col sale. In una tazzina ho fatto reagire il bicarbonato con l'aceto e poi versato il tutto nel composto.
Ho foderato di carta forno il fondo di due tortiere di 22 cm di diametro e diviso il composto in 2. Infornato in forno caldo a 190 ° per 30 minuti.
Per il frosting ho montato la panna con lo zucchero, poi ho amalgamato philadelphia e mascarpone e succo di limone. Ho tagliato i dischi in due sezioni e hop farcito con il frosting, ho ricoperto tutto con la crema e creato le decorazioni. Ho guarnito con ciliegie candite.

domenica 2 dicembre 2012

Muffin cioccolatosi

Non è domenica se non c'è un dolce a colazione, a pranzo o nel pomeriggio
Muffin cioccolatosi. Piatto Cacharel "Butterfly".
Muffin cioccolatosi
Per 16 pirottini:
125 gr burro
120 gr zucchero
200 gr farina
150 ml latte
1 bustina di vanillina
1 uovo intero + 1 tuorlo
1 bustina lievito per dolci
50 gr. cacao amaro
70 gr gocce di cioccolato
1 pizzico di sale

Ho sbattuto il burro con lo zucchero e aggiunto uno alla volta le uova. ottenuto un composto spumoso ho aggiunto alternandoli farina e latte. poi Ho aggiunto vanillina, cacao e sale e infine le gocce di cioccolato. Ho versato un cucchiaio abbondante di impasto in ogni pirottino e cotto in forno già caldo a 180 ° per 20 minuti.

venerdì 30 novembre 2012

Puntinismo

Il Puntinismo è un movimento pittorico che consiste nella scomposizione dei colori in piccoli punti applicati coi colori primari lasciando all'occhio il compito della percezione della fusione dei colori insieme. Si sviluppa in Francia dal 1885 grazie a felix Feneon che lo teorizzò constatando che ogni colore è influenzato da quello affianco e quindi i colori si possono accostare invecie che miscelare creando il contrasto simultaneo. I maggiori esponenti furono Seurat e Signac. Nella creazione di un laboratorio per bambini appunto sul puntinismo ho deciso di riprodurre due loro opere che completerano l'allestimento.
Ecco due mie riproduzioni realizzate ad acrilico su tela con la tecnica del puntinismo.

George Seurat, La torre Eiffel (riproduzione)

Paul Signac,   (riproduzione)

giovedì 29 novembre 2012

Da una bottiglia di plastica_ riciclo natalizio

Le bottiglie di plastica si accumulano e anche facendo la raccolta differenziata ingombrano sempre molto. Ma vi siete mai fermati a pensare in quanti modi possono essere riutilizzate? Io vagando nelle mie ricerche via web resto sempre sorpresa dai mille usi del pet. In tema natalizio ho pensato di creare dei decori per l'albero, facilissimi da fare anche per dei lavoretti con i bambini! Basta essere solo creativi!!!
E ai tappi avete mai pensato? Ecco un'altra idea natalizia!!
 

sabato 24 novembre 2012

Alberello e sfera in pannolenci


Alberello e sfera in pannolenci. Centrotavola "La Rosa" di Alessi.
Ancora un alberello, questa volta non di ricilclo ma realizzato con base in polistirolo e pannolenci. L'ho visto sul web ed ho deciso di riproporlo. Ho acquistato il pannolenci bianco, e ne volevo anche di un colore "thiffany" ma ho trovato solo un brutto turchese. Allora ho deciso di realizzarlo da me. Ho preso il tappo di una bottiglia ed ho disegnato sul pannolenci tanti dischetti che poi ho ritagliato con le forbici. La metà dei dischetti li ho dipinti con colori acrilici (per la sfera ho dipinto solo i bordi in argento). Poi li ho applicati con degli spillini. Facile da fare e d'effetto, potrebbe essere anche un lavoretto da fare con i bambini...grandicelli e con un adulto accanto, per evitare che si facciano male con gli spillini!!
 
Con questo progetto partecipo al 1° Party by Fimo, Perle & Fantasia!
 
 

venerdì 23 novembre 2012

Ciambelle di Homer...ovvero Doughnuts, ma al forno

Cercando sul web ricette per fare le mitiche e golose ciambelle americane, le ciambelle di Homer Simpson, mi sono imbattuta in un blog che consiglio a tutte le appassionate di dolci: dolciagogo. Visto l'aspetto invitante e il fatto che si potessero fare al forno ho provato a farle! Ed eccole qui in due versioni.
Doughnuts zuccherosi. Piatto "Keith Hearing" Tognana

Doughnuts al cioccolato e codette colorate.
Ingredienti:
1 uovo a temperatura ambiente
225 ml di latte tiepido
60 g di zucchero
250 g di farina "00"
200 gr farina manitoba 
7g di lievito di birra
100 g di burro
1 fialetta di essenza di vaniglia 
1 pizzico di sale
Non avendo la planetaria, ho fatto in questo modo:
Ho sbattuto con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero, ho aggiunto l'uovo a temperatura ambiente e continuato a sbattere fino a rendere tutto spumoso. Ho aggiunto sale, lievito sbriciolato e dho alternato farnia e latte tiepido fin quando le fruste potevano farcela. Quando l'impasto era diventato più denso ho continuato ad aggiungere farina e a mescolare stavolta con un cucchiaio di legno. Appena l'impasto si staccava dai bordi della ciotola l'ho trasferito sulla spianatoia ed ho impastato a mano fino ad ottenere un composto morbido ma che non appicicava più. Ho formato una palla, l'ho rimessa nella ciotola, coperta con un panno e messa a lievitare per 1 ora e mezzo in forno tiepido. Trascorso il tempo di lievitazione ho steso l'impasto con altezza di 1 centimetro circa ed ho formato le ciambelle utilizzando due formine per biscotti circolari (quelle per fare glio occhi di bue). Ho messo le ciambelle sulla placca da forno foderata di carta da forno e lasciato lievitare per un'altra ora. Ho cotto in forno preriscaldato a 200° per 8 minuti.
Per le ciambelle zuccherose: appena sfornate le ho spalmate in superficie con burro fuso e intinte nello zucchero.
Per le ciambelle al cioccolato: ho fuso del cioccolato fondente, intinto le ciambelle in suoperficie nel cioccolato e cosparso con delle codette colorate!!!
Aspetto che gli assaggiatori di stasera si lecchino le dita.....io ho già golosamente fatto merenda!!!

mercoledì 21 novembre 2012

Alberello natalizio da un cartone delle uova

Ecco un'altro alberello natalizio di riciclo creativo....ho tagliato il cartone delle uova in tante unghiette (basta guardarlo da sotto e si vedono già le sagome delle unghiette), poi le ho colorate con degli acquerelli rossi. Ho creato un cono con del caretoncino e ci ho incollato le unghiette, terminando con delle foglioline sempre di cartone colorate di verde! Faticoso da fare, ma d'effetto!!!

martedì 20 novembre 2012

Quinoa alle verdure

Oggi per pranzo ho deciso di fare qualcosa di nuovo, anzi davvero insolito: la quinoa. Mia sorella insieme al miglio soffiato mi ha regalato anche il sacchetto che vedete in foto di quinoa Ecor. La quinoa è una pianta erbacea del Sud America, considerata un cereale, in realtà fa parte della famiglia degli spinaci e delle barbabietole. Non contiene glutine ma molto amido, ecco perchè viene utilizzata e cucinata come un cereale. E' ricca di potassio fosforo e magnesio, calcio e fibre ed un alto contenuto proteico. Contiene vitamine del guppo B, C e la vitamina E.Nella sua composizione sono presenti la lisina, importante per la crescita delle cellule cerebrali e la melatonina che aiuta a metabolizzare l'insulina.
Quinoa alle verdure
Piatto e cucchiaio "serie Colombina" di Alessi,  design Doriana e Massimiliano Fuksas.
Io l'ho cucinata oggi come primo piatto, ecco come ho fatto:
Ingredienti (x 2 persone)
- 100 gr di quinoa
- 1 scalogno
- 1 carota
- 1 zucchina
- 1/2 peperone rosso
- 3 cucchiai di piselli surgelati
- olio extravergine di oliva
- sale
- pepe
- qualche fogliolina di basilico

Ho cotto la quinoa in abbondante acqua bollente salata per 20 minuti. Mentre cuoceva ho messo in una padella antiaderente lo scalogno tritato, la carota a cubetti con l'olio e li ho fatti rosolare a fuoco basso. Dopo due minuti ho aggiunto la zucchina tagliata a cubetti, i piselli e il peperone a quadratini, ho aggiustato di sale e pepe e cotto a fuoco vivo per 5 minuti. Ho scolato la quinoa e l'ho aggiunta alle verdure unendo anche le foglioline di basilico tritato. Ottima calda, ma anche tiepida e sicurmente anche fredda come insalata estiva. Anche Ilaria l'ha gradita!!!

Stampo in silicone per muffin_snowflakes

Stamattina mi è arrivato un pacco che conteneva varie cose ed anche (già) il mio regalo per S.Lucia....inviatomi dalla mia sorellina e dal mio cognatino!!! Il pacco ma anche il regalo meritavano una foto .... mi metterò subito all'opera per fare dei buonissimi muffin a forma di fiocco di neve! Grazie Ele e Omar, proprio il regalo che desideravo!!!
La confezione regalo di Ele

Stampi in silicone Silkomart, snowflakes.

domenica 18 novembre 2012

Dolcetti di amaretti nutella e cocco....facilissimi e rapidissimi!

Ospiti improvvisi? Voglia di dolce? Poco tempo? Non avete voglia di impastare, sbattere, frullare, accendere il forno? Ecco dei dolcetti facilissimi da fare. Ricordando i classici dolcetti fatti coi pavesini e nutella, ho deciso di farli con gli  amaretti. Basta accoppiare gli amaretti con della nutella al centro, bagnarli nel caffè e passarli nel cocco. Metterli in frigo per un'ora: giusto il tempo di un pasto!!! Li ho fatti per oggi a pranzo...spero gli ospiti gradiscano!!!

venerdì 16 novembre 2012

Da una bottiglia di plastica...ordine nell'armadio

Con il cambio di stagione degli armadi ho deciso di riorganizzarli in modo diverso e per guadagnare spazio ho deciso di mettere cinture e foulard in modo più creativo. Sicuramente avrete visto oggetti simili per appendere oggetti (anche l'Ikea propone il suo) ma a me piaceva farmelo da me e allora "idea". Ho preso una bottiglia, ne ho tagliato 9 sezioni in orizzontale e poi li ho ricoperti a punto basso con del cotone e l'uncinetto. Poi ho unito insieme sempre con l'ncinetto a punto bassissimo tutti i moduli e infine li ho saldati ad una stampella colorata! Ne farò uno anche per l'armadio di mio marito!

giovedì 15 novembre 2012

Alberello natalizio di riciclo

Penso al Natale già da un po e di sicuro quest'anno vanno di moda i mini alberelli realizzati con i più disparati materiali. Anche Ele si è cimentata con la fettuccia (vedi http://blogdiel.blogspot.it/2012/10/3-modi-per-creare-alberelli-di-natale.html).
Di sicuro non invento nulla di nuovo, ma a me il risultato è piaciuto: ho utilizzato i bicchierini di plastica per realizzare questo super economico alberello di riciclo!!!

 


Ho utilizzato:
- cartoncino
- 10/ 12 bicchierini di plastica
- nastro biadesivo
- acrilico argento
- forbici

Con questo post partecipo al Linky party Topogina, Alberelli e presepi.

mercoledì 14 novembre 2012

Alla ricerca della ricetta perfetta per i cupcake (1)

Oggi sono andata alla ricerca sul web di ricette di cupcake che mi piacessero particolarmente, poi ho deciso di provarle direttamente ed ho iniziato dalla ricetta del sito Giallozafferano : http://ricette.giallozafferano.it/cupcake.html. Devo dire che vengono un po burrosi, anche se avevo ridotto le dosi, ma comunque buoni e croccantissimi in superficie. Ma la ricerca non finisce qui...seguitemi!

Dosi per 12 cupcake:
120 gr farina
100 gr burro
120 gr zucchero
2 uova
1 bustina di vanillina
scorza grattuggiata di un limone
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci

Montare il burro morbido con lo zucchero, unire le uova intere e ottenere un composto spumoso. Aggiungere lievito, vanillina e farina setacciate e versare il composto (circa 1 cucchiaio) nei pirottini. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

domenica 11 novembre 2012

Biscottini alla vaniglia 2

Ieri sera Filippo invitandomi a pranzo ha richiesto i biscotti alla vaniglia che aveva già assaggiato e io li ho rifatti, ma stavolta ricopèerti solo da zucchero a velo! Ho utilizzato le formine che erano in omaggio con i primi fascicoli di "Crea e decora i tuoi dolci" (vedi post del 9 novembre). Deliziosi!!!

venerdì 9 novembre 2012

Biscotti alla vaniglia glassati

Mentre Ilaria faceva il suo riposino pomeridiano io sfornavo e decoravo biscotti. La ricetta è presa (questa volta fedelmente) dal primo fascicolo di "Crea e decora i tuoi dolci", facicoli della mondadori usciti qualche tempo fa in edicola....potete visitare anche il loro sito http://mycakedesign.deagostinipassion.it/.
E' la prima volta che seguo pari pari una ricetta e ne è valsa la pena, questi biscottini sono buonissimi anche semplicemente con una spolverata di zucchero a velo. Siccome sto iniziando a provare varie cose da proporre per il buffet del primo compleanno della piccola (31 dicembre) e in tema natalizio ho deciso di realizzare dei fiocchi di neve. Cmq vi do la ricetta.

 

Biscotti alla vaniglia
125 gr burro
125 gr zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
250 gr di farina
Sbattere con le fruste il burro morbido con lo zucchero, aggiungere l'uovo la vanillina e contin uare a sbattere. unire la farina ed impastare rapidamente sulla spianatoia. Avvolgee nella pellicola e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti. Riscaldare il forno a 200°C. Stendere la pasta e ricavare i biscotti con le formine. (il fascicolo riportava delle farfalle, io vi propongo dei fiocchi di neve).
Glassa reale
250 gr zucchero a velo
1 albume
1/2 cucchiaino di succo di limone
coloranti alimentari
Sbattere lo zucchero setacciato con l'uovo e il succo di limone fino ad ottenere una consistenza ben ferma. Mettere una parte di glassa nella sacca a poche e decorare i biscotti a piacere. La glass aben ferma servirà per tracciare i contorni dei biscotti o i decori lineari. Per riempire i contorni aggiungere qualche gocci a di acqua alla glassa per rendrela più fluida.
Come sacca a poche ho utilizzato quelle usa e getta della "Decora"...davvero praticissime da usare.
www.decora.it

lunedì 22 ottobre 2012

Pizza senza forno!!


Ieri sera avevo voglia di pizza, ma non mi andava di accendere il forno, allora mi sono ricordata di una ricetta originale letta qualche giorno fa sul celebre sito giallozafferano (http://blog.giallozafferano.it/ricettedirossana/pizza-marinara-cotta-in-padella-in-10-minuti/) e nonostante lo scetticismo di mio marito l'ho provata!!! Davvero ottima, croccante fuori e soffice dentro e anche il maritino si è dovuto ricredere!!! Io adoro la pizza, adoro prepararla e almeno una volta alla settimana la faccio in casa, ma soprattutto d'estate accendere il forno è un incubo...questa ricetta risolve tutto: meno fatica, meno consumi, meno tempo!!!


Ecco come ho fatto:
Ho impastato 250 gr di farina e l'ho fatta lievitare circa due ore.
Non scrivo la ricetta dell'impasto perchè io lo faccio sempre "ad occhio" ma generalmente uso lievito il di birra con due cucchiaini di zucchero per aiutare la lievitazione ed ultimamente ho provato ad aggiungere un po di farina manitoba che rende l'impasto più soffice.
Ho ottenuto due panetti e li ho stesi in due dischi.
Poi ho unto una padella antiaderente con coperchio di vetro e ho fatto cuocere a fuoco medio basso la pizza per 5 minuti, poi l'ho girata, condita - con zucchine e brie una e con pomodoro e scamorza l'altra- e fatta cuocere ancora 7 minuti. Ed eccole pronte!!!

domenica 21 ottobre 2012

Riciclo creativo dei vasetti degli omogeneizzati (parte prima)

Chi è mamma come me ed ha iniziato a svezzare il suo cucciolo/a si sarà accorta che i vasetti degli omogeneizati una volta usati restano senza una destinazione ben precisa oltre a quella della raccolta differenziata vetro/metallo. Siccome ho sempre amato i piccoli contenitori ed ho visto che continuavano ad accumularsi nel mio ripostiglio, ho deciso di dar loro nuova vita. Una buona parte li riutilizzo mettendoci dentro il brodo vegetale o le verdure passate o la carne o il pesto fatti da me e che poi congelo. Ma anche così me ne avanzavano sempre molti. Allora ho pensato di dipingere i coperchi coprendo le scritte prima con cementite, poi con colori acrilici ed infine con una vernice trasparente di finitura. Ed eccoli, sono carini vero?

Contenitori per bottoni, nastrini, perline,......

Contenitori per matriale di cancelleria: temperamatite, gomme, spille, puntine,....

Per realizzarli vi serviranno:
- vasetti di omogeneizzati (ma anche vasi di altri alimenti)
- cementite all'acqua o fondo gesso acrilico
. pennelli
- colori acrilici
- flatting trasparente all'acqua (opaco o lucido)
- e tanta tanta fantasia!!!

sabato 20 ottobre 2012

Periodo "blu" - turchese e co.

Dal 1901 al 1904 Picasso attraversò il suo "periodo blu"  nel quale dipinse in maniera monocromatica utilizzando il colore blu in tutte le sue sfumature! Questo colore fu scelto da Picasso per la sua valenza espressiva, ma anche psicologica: con il blu superava la descrizione naturalistica per andare oltre in una dimensione sacra e sentimentale.
Il blu è un colore primario, nella psicologia del colore rappresenta la notte, la passività, la quiete. E’ il colore della mediazione, delle sensazioni, del cielo, della trascendenza dell'eterno dell’infinito impenetrabile e misterioso. In natura è il colore dell’acqua, del mare, ma anche del cielo. Chi lo preferisce desidera situazioni serene, armonia ed intesa profonda nelle relazioni umane. In Cromoterapia è un colore calmante e rasserenante.
Guarda caso è stato sempre il mio colore preferito, anche se abbandonato temporaneamente negli ultimi anni, ma la passione a volte si risveglia e mentre le passerelle, il design, l'arredamento ripropongono varie tonalità e insoliti accostamenti...io attraverso il mio nuovo periodo blu!!!
 




 
 
 

Per vedere altri accostamenti e anche altri colori seguimi su Pintertest: http://pinterest.com/luciamarc/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...